TRA STORIA E LEGGENDA

L’Amareno (visciolo) è un albero che proviene dall’est Europa e dal medio oriente in particolare dall’Armenia e dal Caucaso.

Oggi l’Europa orientale resta una delle principali zone di produzione restituendo la genuinità di sempre.

Si dice che fu importato in Italia dal tribuno militare romano Lucio Licino Lucullo, che al suo rientro in Patria dopo la terza guerra mitridatica nel 65 a.c. ne raccolse una pianta a Cerasonte, città dell’Asia Minore, e la trapiantò nei giardini della sua villa a Roma. La diffusione nelle nostre campagne ne fu una fortunata conseguenza.

Nel secolo scorso le Amarene di Cantiano furono molto apprezzate anche dalla famiglia reale italiana, tant’è che si è a conoscenza di un documento in cui Re Vittorio Emanuele II nel 1928, le ordina a una nota industria del luogo.

Altri riconoscimenti e onorificenze con documentazione storica antecedente il 1925, quali la Medaglia d’oro all’Esposizione internazionale di Parigi e la Croce al Merito all’Esposizione internazionale di Milano, furono conferite in passato alle Amarene di Cantiano.

Leave a reply

** *

Your email address will not be published. Required fields are marked*